bpcube-innovation-district-coworking-startup-eventi-corporate-(45)

Smart working, cos’è e a chi conviene? Guida al lavoro agile.

L’incentivo Smart Money è rivolto alle startup innovative che intendono sfruttare i servizi specialistici e il know-how qualificato dei rappresentanti dell’ecosistema dell’innovazione per definire il loro progetto imprenditoriale e prepararsi per il lancio sul mercato, per rafforzare la presenza delle startup in Italia e supportare le potenzialità delle imprese innovative in difficoltà nell’affrontare l’emergenza epidemiologica da COV1D-19.

Promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestito da Invitalia, l’incentivo ha una dotazione finanziaria di 95 milioni di euro.

COSA FINANZIA:

Smart money prevede due forme di intervento a sostegno delle startup innovative:

  1. Contributi a fondo perduto per l’acquisto di servizi forniti dalla rete di incubatori, acceleratori e altri enti abilitati.
  2. Investimenti nel capitale di rischio delle start-up innovative

Smart money prevede una seconda forma di sostegno per le startup innovative che completeranno il piano di attività ammesso con la linea di intervento 1.

Le startup possono richiedere un secondo contributo a fondo perduto se hanno ricevuto capitali di rischio da parte di enti abilitati, investitori qualificati o business angels per finanziare i loro piani di sviluppo.

A CHI SI RIVOLGE:

Possono presentare domanda di agevolazione le startup innovative costituite da meno di 24 mesi purchè siano iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese, abbiano sede in Italia, siano di piccole dimensioni e si trovino in una delle seguenti fasi: avviamento dell’attività, sperimentazione dell’idea d’impresa (pre-seed) o nella fase di test del mercato finale per misurare l’interesse per il prodotto/servizio (seed).

Ma non solo, anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 30 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

ENTI ABILITANTI:

Le startup innovative possono chiedere il finanziamento per l’acquisto dei servizi forniti dai seguenti enti:

– incubatori certificati e acceleratori

– innovation hub

– organismi di ricerca

Per l’attività di rafforzamento patrimoniale con operazioni di investimento nel capitale delle startup sono abilitati anche business angels e investitori qualificati.

Le domande possono essere presentate dal 27 gennaio 2021.

[source: invitalia.it]

CONDIVIDI IL POST

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Back

INVITALIA

SMART MONEY apre alle candidature!!

DAL 24 GIUGNO alle ore 12:00 sarà possibile inserire le CANDIDATURE per la vostra startup.
L’iniziativa rende disponibile un’agevolazione per le start-up innovative sotto forma di contributo a fondo perduto per un importo massimo di 10.000 euro che può coprire fino all’80% del costo dei servizi specialistici e del know-how qualificato di BP Cube.

Entra in
BP Cube Innovation District!

Compila il form a lato e ti ricontatteremo!